Newsletter n.33



IN QUESTA NEWSLETTER TROVERETE:

  • Presentazione incontro scientifico  28 febbraio 2014 : “PERCEPIRE QUALCOSA”.
    In che modo siamo consapevoli della nostra esistenza;
  • Le date del Dott David Delacato in Italia;
  • Premio FAMIGLIE DELACATO

  • PERCEPIRE QUALCOSA. In che modo siamo consapevoli della nostra esistenza
    Venerdi 28 febbraio 2014 ore 17,30, Centro Studi Delacato
    Via Iommella grande, 120 -  Sant’Agnello di Sorrento, Napoli

Dopo la rivoluzione copernicana, che rimosse la terra dal centro dell'universo, e quella darwiniana, che detronizzò l'uomo, le neuroscienze hanno avuto un ruolo sempre più importante nel chiarire alcune questioni circa l'origine del mondo e la natura dell'uomo; contendendo un posto di riguardo alle scienze religiose e a quelle filosofiche.
Di tutte le questioni sulla natura dell’uomo, affrontate nel corso degli ultimi due millenni, la "coscienza" spesso è stata definita il problema dei problemi per la sua complessità, sovente anche solo per la definizione.
Non è incoraggiante, per chi volesse approfondire l’argomento, sapere che per qualcuno (Sutherland) nulla che ne valga la pena leggere sulla coscienza è mai stato scritto, mentre per altri l'unica cosa che sappiamo sulla coscienza è che la perdiamo ogni sera quando ci, per riaverla al mattino al risveglio.
Eppure negli ultimi anni di qualche informazione in più ci siamo appropriati. Infatti, gli antichi egizi e gli ebrei collocavano la mente nel cuore, i Maya nel fegato, mentre noi moderni sappiamo che la mente cosciente è un prodotto del cervello. Il cervello è formato da neuroni i quali si parlano tra di loro attraverso le sinapsi. Il potere del sistema nervoso risiede proprio nella sua colossale comunicazione ed organizzazione in parallelo. Il sistema nervoso si caratterizza per la capacità di collegare gruppi molto grandi ed eterogenei di neuroni (circuiti) su grandi distanze secondo schemi sinaptici molto specifici. E' proprio nelle sinapsi che potrebbe trovarsi la genesi della coscienza.  Dunque, per capire la coscienza dobbiamo capire meglio ed ancora meglio, come funziona il cervello; e nonostante tutti i progressi in tal senso,  resta tuttora un enigma ovvero" il problema dei problemi" : come il cervello converte l'attività bioelettrica negli stati soggettivi.
Per tale motivo il Centro Studi Delacato ha organizzato per il 28 Febbraio 2014 il Convegno dal titolo "Percepire qualcosa" ovvero come l'uomo acquisisce la consapevolezza di sè stesso.
Questo non per dare una soluzione al problema....magari! Ma per quella curiosità scientifica che ci accompagna da sempre e che ci consegna ad  una mentalità costruttiva. Fallire quando ce l'abbiamo messa tutta è onorevole, non provarci per paura di fallire sarebbe un grave limite caratteriale.

Partecipano all’incontro: Enrica BONACCORTI, Raffaele LAURO e Giuseppe VITIELLO

Indirizzo di saluto del Sindaco: dott. Pier Giorgio Sagristani

PROGRAMMA


LE DATE DEL dott DELACATO in ITALIA

Il dott David Delacato sarà in Italia presso la sede operativa di Milano, Centro Missionario PIME, via Mosè Bianchi, 94 dal 18 al 20 febbriao prossimo.

IL PREMIO FAMIGLIE DELACATO

Fino al 31 marzo 2014 sono aperte le iscrizioni al Master Biennale Delacato 2014- 2016.
Chi desidera iscriversi ed è presentato da una famiglia che pratica o ha praticato la Metodologia Delacato può usufruire di uno sconto del 25% sul costo totale del Master.
Di seguito è possibile scaricare il modulo di iscrizione al Master ed è pubblicata un fac simile della lettera di presentazione che potrà essere inviata a centrostudidelacato@libero.it o via fax allo 081 19 73 79 06.


PROGRAMMA MASTER

MODULO ISCRIZIONE MASTER


 


 

Centro Studi Delacato
Via Iommella Grande - Sant'Agnello (NA)
www.delacato.it