Newsletter n.39



IN QUESTA NEWSLETTER TROVERETE:

  • Secondo paragrafo Principi di Organizzazione Neurologica seconda parte del lavoro scientifico “GLI AUTISMI
    dell’equipe Delacato, supervisione dott Antonio Parisi;
  • Incontri con le famiglie “ Si impara insieme, ci si educa insieme, non c’è mai una direzione unica”.
  • I prossimi incontri scientifici del Centro Studi Delacato;
  • Le date dell’equipe Delacato a Milano;

GLI AUTISMI
Secondo paragrafo.

Principi di Organizzazione Neurologica seconda-prima.

Le neuroscienze moderne sono impegnate in una migliore comprensione di come si "formano" i circuiti neurali, come si "agganciano" tra di loro, e su come svolgono le loro funzioni (il nostro comportamento). Allo stesso tempo, le neuroscienze hanno chiarito il perché esistono notevoli (a volte drammatiche) differenze tra bambini allevati in ambienti culturali diversi. Un bambino cresciuto in un orfanotrofio, dove passerà il tempo a fissare il soffitto anziché giocare con altri bambini, subirà un'anomalia dello sviluppo dei suoi circuiti neurali. In tale ottica, le facoltà mentali divengono l'espressione del livello di organizzazione neurologica sviluppatasi.
Le abilità che un animale nel corso della sua vita esprime dipendono dalla circuiteria neurale, di come questa si è organizzata e di come tale organizzazione si mantiene, data la spinta selettiva (sulla circuiteria) da parte dell'ambiente nell'intero corso della vita.
Esistono nel nostro sistema nervoso centrale circa cento miliardi di cellule nervose .Ogni  neurone può avere oltre un migliaio di punti di contatto, ovvero di sinapsi. lo studio del processo di organizzazione neurologica comprende la comprensione di come viene regolata la crescita numerica dei neuroni, di come questi migrano nel corso dello sviluppo nelle aree neurali specifiche , e di come si stabiliranno e successivamente si stabilizzeranno (memoria) le connessioni.
Oggi le informazioni scientifiche da noi possedute ci, indicano come la genetica e l'ambiente, senza nessuna prevalenza dell'una sull'altra, concorrono strettamente nella regolazione delle varie tappe del processo di organizzazione neurologica.
Inoltre, in ultima analisi,  non possiamo non considerare elemento biologico fondamentale per il processo di organizzazione neurologica quello della plasticità neurale. Con tale termine si vuole indicare la capacità della circuiteria neurale di modificare la sua forma (neurotipo) sotto la spinta dinamica e selettiva dell'ambiente.
E' questa la chiave di lettura che ci consente di comprendere come l'ambiente modifichi le nostre abilità (psicotipo).
Qualora, nel corso dello sviluppo, una noxa-patogena va ad interferire con il normale sviluppo del sistema nervoso avremo alterazioni del processo di organizzazione neurologica e, dunque, della circuiteria (neurotipi) di conseguenza, osserveremo anomalie delle abilità espresse (psicotipi).

Incontri con le famiglie “ Si impara insieme, ci si educa insieme, non c’è mai una direzione unica”.

        Dopo l’incontro di marzo a Milano e di maggio a Sorrento, sabato 21 giugno 2104 l’equipe Delacato incontrerà le famiglie a Rieti, presso la sede del Centro S’Eusanio, via Eusanio, 5. L’incontro avrà inizio alle 10,30 e finirà per le 17.00. Possono partecipare famiglie, insegnanti o tecnici interessati alla Metodologia Delacato di Organizzazione Neurologica. Per permettere una migliore organizzazione, suggeriamo di prenotare la presenza al numero 340-7609403.

I prossimi incontri scientifici del Centro Studi Delacato

            Il 9 giugno scorso si è svolta la prima lezione del Master Delacato presso l’Accademia di Osteopatia Tradizionale (AIOT) di Pescara.
        Gli argomenti trattati sono stati : i principi di Organizzazione Neurologica, introduzione alla semeotica dei disturbi senso-percettivi nei soggetti con autismo e disturbo dell’apprendimento.
        Il prossimo modulo si svolgerà il 15-16-17 luglio 2014 e sarà incentrato sull’attività sinaptica in relazione alla palsticità cerebrale,  sull’organizzazione del sistema visivo (motricità e percezione) e le sue anomalie nei bambini con disturbi del comportamento, dell’apprendimento, della motricità.

Le date dell’equipe Delacato a Milano

        L’equipe Delacato sarà il 10 ed 11 luglio 2014 presso la sede di Milano, Centro Missionario PIME, via Mosè Bianchi, 94 per l’aggiornamento dei programmi neuroriabilitativi

Vi ricordiamo che le newsletter sono disponibili nell’archivio pubblicato sul sito www.delacato.it

Centro Studi Delacato

Centro Studi Delacato
Via Iommella Grande - Sant'Agnello (NA)
www.delacato.it